Libri da leggere 2012: "The complete film" di Corrado Costa

Scritto da: -

Il testo è un omaggio a uno dei maggiori poeti italiani contemporanei che si è fatto interprete dei cambiamenti del linguaggio poetico.

completefilms_cover.jpg

È disponibile online l’ebook The complete films (and other texts), una raccolta di poesie di Corrado Costa, edito da Quintadicopertina ed Editrice Zona. Il testo è un omaggio a uno dei maggiori poeti italiani contemporanei, Corrado Costa (1929 - 1992), che attraverso la sua incessante attività artistica si è fatto interprete dei cambiamenti di linguaggio poetico avvenuti a partire dagli anni Sessanta.

I testi contenuti in questo ebook permettono non solo di avvicinarsi all’opera del funambolo più seriamente giocoso di una stagione centrale della poesia in Italia, ma anche per capirne a fondo e apprezzarne la statura (e struttura) di poeta. The complete films (and other texts) fa parte di Logosfere, collana di ebook in collaborazione tra Editrice ZONA e Quintadicopertina e diretta da Marco Giovenale, che raccoglie opere di poesia italiana contemporanea in lingua inglese, corredate dal testo originale e altri apparati bilingue.

Le poesie contenute in The complete films (and other texts) sono in italiano e in inglese, grazie alla traduzione di Paul Vangelisti. L’ebook, in epub, pdf e mobipocket, costa 3,90 € ed disponibile sul sito di Quintadicopertina e su tutti i principali stores nazionali e internazionali.

Corrado Costa (1929-1991) nacque a Mulino di Bazzano, presso Parma, ed esercitò la professione di avvocato, a contrasto (o paradossale controcanto) di una intensissima attività artistica tutta dedicata alla poesia, alla prosa, al teatro, a performance di opere proprie e di/con sodali (innanzitutto Adriano Spatola, nonché autori del Gruppo 63), e a un’instancabile attività di disegnatore, anarchico nel tratto, con vignette e tavole di satira (e) politica, in infinite declinazioni di dadaismo grafico. Autore di opere di poesia inclassificabili e forse più sensibili alle sperimentazioni postsurrealiste francesi di quel che possa esser sembrato ai suoi stessi contemporanei, Costa ha pubblicato sparsamente in riviste; e in volume: Pseudobaudelaire (Scheiwiller, 1964 e 1986; Zona, 2003), Le nostre posizioni (Geiger, 1972), The Complete Films (tradotto da Paul Vangelisti per Red Hill Press già nel 1983) e i saggi raccolti in Inferno provvisorio (Feltrinelli, 1971).

È del 1995 l’antologia postuma Cose che sono parole che restano (a cura di Aldo Tagliaferri, Diabasis). Fondò, insieme ad Adriano Spatola e Giorgio Celli, la rivista «Malebolge»; e ad infinite iniziative dello stesso Spatola ha partecipato negli anni, la prima delle quali è sicuramente la rivista «Tam Tam». La raccolta italiana ad oggi più ampia delle opere di Costa ha preso il titolo The Complete Films ed è uscita per Le Lettere nel 2007 (libro + DVD) .

LINK UTILI

“Se ti abbraccio non aver paura” di Fulvio Ervas

“Il momento è delicato” di Niccolò Ammaniti

“Dentro il labirinto” di Andrea Camilleri

“Tre volte all’alba” di Alessandro Baricco

“In città zero gradi” di Daniel Glattauer: la scheda

“Io e te” di Niccolò Ammaniti: la scheda

“Fai bei sogni” di Gramellini: una storia autobiografica già fenomeno editoriale

“Il linguaggio segreto dei fiori”: un caso editoriale senza tempo

“Storie d’oro e di fango” l’ebook di Valeria Gentile dedicato a L’Aquila

Vota l'articolo:
3.60 su 5.00 basato su 10 voti.