Gli orfani della SIAE: le opere fantasma protette dal diritto d'autore

Scritto da: -

Ci sono delle opere d'arte ancora valide e ancora protette, ma non utilizzabili pubblicamente. Sono gli orfani su cui lucra la SIAE

opere-orfane-legislazione.jpg Fantasmi leggendari, fantasmi formaggino, acchiappafantasmi, fantasmi dei fumetti e dei cartoni animati, fantasmi dei film horror.
Forse non tutti sanno che esistono anche i fantasmi delle opere orfane, i libri, i film e le altre opere dimenticate dal mondo ma custodite dalle società europee di raccolta dei diritti d’autore.

Le opere orfane sono tutte quelle opere (film, fotografie, poesie) ancora protette dal diritto d’autore, ma i cui titolari dei diritti sono sconosciuti o introvabili. Accade per esempio quando l’autore è noto ma risulta irreperibile (foto: Infophoto); accade quando non è possibile ricostruire la catena delle successive cessioni dei diritti, accade quando l’autore è deceduto e non si riesce a determinare l’asse ereditario.

Il problema fondamentale delle opere orfane è che non sono di pubblico dominio e quindi non possono essere utilizzate liberamente. Perché? Proprio perché è impossibile ottenere l’autorizzazione del titolare dell’opera, e anche perché la maggior parte dei Paesi del mondo non ha nemmeno una normativa che disciplini la questione.

Un film dell’orrore che però è realtà: le società di raccolta dei diritti d’autore come la S.I.A.E. riscuotono indegnamente i proventi derivanti dall’utilizzo dell’opera orfana, senza però versarli a nessuno.

Ci aveva provato Google a salvare i poveri “orfani“, attraverso Google Book: aveva tentato di estendere la conversione in formato elettronico dei libri anche ai lavori orfani, ma ovviamente era stato fermato dalle autorità. Pare che il Parlamento Europeo stia finalmente lavorandoci: un disegno di legge che permetterebbe agli “orfani” di essere disponibili al pubblico in tutta l’Unione Europea attraverso la condivisione online solo per scopi no-profit. Staremo a vedere.
LINK UTILI

Scandalo Siae: da Il Fatto Quotidiano

Bollini SIAE: che strano la SIAE non li vuole rimborsare

Siae monopolio: abolito dal decreto liberalizzazioni

Decreto Liberalizzazioni e Monopolio SIAE: cambia poco o nulla

Vota l'articolo:
3.78 su 5.00 basato su 9 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Cultura.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano