Mostre Milano: i capolavori di Georges de La Tour a Palazzo Marino

Scritto da: -

La tradizionale mostra di Palazzo Marino in collaborazione con Eni, quest'anno ospita due grandi opere dell'artista francese Georges de La Tour: l'Adorazione dei pastori e il San Giuseppe falegname.

10416-de_la_tour.jpg

Per la prima volta in Italia “L’Adorazione dei pastori” di Georges de La Tour accompagna uno dei più celebri capolavori del pittore lorenese, il “San Giuseppe falegname” nella ormai tradizionale mostra di Palazzo Marino (questo è il quarto anno consecutivo) organizzata da Eni con la collaborazione del Comune di Milano e del museo del Louvre.

La mostra accoglie in un significativo allestimento i due straordinari dipinti di Georges de La Tour, uno dei massimi esponenti della pittura francese del Seicento e noto ai più come il “Caravaggio francese”.

Qui di seguito una scheda dell’artista:

Nato a Vic-sur-Seille nel 1593, ma vissuto a Lunéville dove si trasferì in seguito a un fortunato matrimonio, dopo la sua morte La Tour venne completamente dimenticato.

Suo figlio Etienne, l’unico che lo aveva seguito nella professione, rimasto solo, chiuse repentinamente l’attività paterna, dedicandosi ad altro. Dopo secoli di totale oblio, solo nel 1915 lo studioso Hermann Voss iniziò la lenta ricostruzione dell’immagine artistica del pittore lorenese, oggi al centro di importanti studi.

Anche se resta ancora estremamente incerta l’ipotesi di un suo viaggio di formazione in Italia, l’eco dirompente del caravaggismo giunse molto presto in Francia e La Tour seppe coglierne spunti importanti, sebbene dal punto di vista stilistico e tecnico rimase sempre fortemente legato alla pittura nordica e fiamminga.

La sorprendente vita di Georges de La Tour, la storia della Lorena della prima metà del diciassettesimo secolo e i drammatici eventi storici che sconvolsero l’Europa di quegli anni, saranno illustrati contestualmente a notizie scientifiche sulla tecnica pittorica, da restauratori e storici dell’arte che riceveranno il pubblico dei visitatori che varcherà le porte di Palazzo Marino, per condividere con noi l’emozione di trovarsi difronte a due capolavori, intimi e silenziosi, di un fascino eterno.

Le due straordinarie opere dell’artista saranno esposte a Milano, con ingresso libero, nella Sala Alessi di Palazzo Marino dal 26 novembre all’8 gennaio 2012.

LINK UTILI:

Mostre Milano 2012: la collettiva “Pelle di donna” alla Triennale

Mostre Milano: la New York di Mapplethorpe nelle fotografie alla Fondazione Forma

Pixar Milano: l’arte dell’animazione dal 23 novembre in mostra al Pac

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!