Getty Museum, la querelle tutta italiana per la Vittoria della Gioventù (e non solo)

Scritto da: -

bronzo-vittoria-giovent%C3%B9-getty-museum.jpg

Guerra fredda tra il Ministro dei beni Culturali Francesco Rutelli e il Getty Museum di Malibù.

Contese, da più di un anno, decine di opere d'arte che l'Italia reclama e il museo non intende restituire: Visti da Lontano, blog curato da Massimo Brignolo, ha seguito la vicenda e segnala l'ultimatum di Rutelli

"Il Getty Museum ha fino alla fine di luglio per definire un accordo sulla restituzione delle 40 opere che l'Italia considera trafugate, o si troverà di fronte ad un vero e proprio embargo che renderà impossibile al museo californiano ogni prestito di arte italiana e che interromperà la collaborazione del governo nei progetti di ricerca e di conservazione del Getty in Italia"

Insomma, ridammi i miei bronzi o non sei più mio amico.
Come ricorda Brignolo, le trattative sono iniziate più di un anno fa e a febbraio sono arrivate in tribunale: il Los Angeles Times ha approfondito la vicenda facendo inchieste sulle singole opere, in particolare la statua di Afrodite e la Vittoria della Gioventù (in apertura). Queste le statue della discordia che più di una volta hanno fatto desistere l'Italia dai negoziati.

Anche Blogosfere Cultura aveva trattato la vicenda riportando il commento di un'utente:

Non capisco l'accanimento di Rutelli nel rivendicare le opere d'arte dal Getty Museum. Quale luogo migliore, per un'opera d'arte, di un Museo che la ama, la conserva e la espone? In qualunque Paese stia quel museo. Noi abbiamo già ripostigli e cantine di gallerie e musei pieni di opere d'arte ad ammuffire.
Mary

Una possibile risposta a questo dubbio arriva da Rutelli che a Fano, luogo simbolo della querelle, ha rilasciato questa dichiarazione:

C’è un problema etico. Un luogo che mostra la civiltà, la cultura del mondo non può essere un ricettacolo di opere rubate. La restituzione dell’Atleta di Lisippo, della Venere di Morgantina e degli oggetti usciti illegalmente dal nostro paese rappresenterebbe un motivo di onore e di soddisfazione per il Getty.

Essì, perché a monte di questa disputa ci sono degli scavi clandestini per i quali l'ex direttrice del Getty Marion True è ancora sotto processo.

In ogni caso manca poco, Rutelli ha deciso di risolvere il tutto prima di andare in vacanza: entro fine luglio l'ardua sentenza. Torneranno in patria le statue rapite? O si tratta di un ultimatum all'italiana, con possibilità di deroga e decreto spalma-bronzi? Vedremo.

Sul sito del Getty Museum ovviamente non c'é traccia della vicenda: anzi, ormai la statua contesa Vittoria della Gioventù è universalmente nota come Getty Bronze

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Cultura.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano